Siete qui

Lingua bianchissima? Cause e rimedi

Lingua bianchissima? Cause e rimedi

In questo articolo vedremo le possibili cause della lingua bianchissima e come porvi rimedio.

Le cause della comparsa della lingua bianchissima possono essere numerose; alcune permettono di risolvere il problema con rimedi semplici e naturali altri richiedono necessariamente l’intervento medico perché segnalano infezioni e malattie molto serie. 

Lingua bianchissima, cosa si intende?

Quando si parla di lingua bianca, si intende uno strato bianco (tipo una patina) che si crea all’esterno della lingua. Sia esso a copertura parziale o totale di questo organo.

Questa patina rappresenta un vero e proprio accumulo di tossine ed è generalmente più marcata sulla parte più profonda della lingua.

La maggior parte delle volte, questo problema è di natura passeggero. In quel caso i rimedi sono abbastanza semplici, in genere, se il sintomo si presenta raramente, non c’è da preoccuparsi; se invece il sintomo è cronico e si prolunga nel tempo in maniera persistente è consigliabile rivolgersi ad un medico per capire quale sia la causa.

Avere la lingua bianca significa osservare sulla superficie dorsale della propria lingua una patina bianca che può tendere al giallo. Questa patina bianca si forma a causa della proliferazione di microrganismi come batteri, funghi e lieviti oppure per l’eccessivo turnover cellulare che determina una maggiore desquamazione delle cellule della mucosa orale che, una volta morte, si depositano a livello della lingua. In generale tale condizione è molto comune e spesso non desta preoccupazione poiché le cause sono facilmente individuabili e curabili. In particolare esistono cause di natura patologica e non patologica, vediamole nel dettaglio.

 

Lingua bianchissima? Cause e rimedi

Sintomi associati alla formazione della patina: un aiuto per la diagnosi

La lingua bianca può essere accompagnata da altri sintomi più o meno specifici, che possono essere limitati al cavo orale oppure riguardare diversi organi e apparati. La presenza dei vari sintomi potrà indirizzare la diagnosi verso una patologia ben specifica o verso una condizione particolare che può avere originato la comparsa della patina bianca sulla lingua.

  • Puntini rossi: la comparsa di puntini rossi insieme alla lingua bianca può essere sintomo di infiammazione delle papille linguali. Tale condizione può essere causata per esempio da infezioni da lievito e si verifica spesso nei bambini.
  • Secchezza: quando la produzione di muco non è adeguata il cavo orale si secca e si ha una disidratazione delle cellule della mucosa orale. La sensazione di secchezza, accompagnata da quella di bocca impastata, si associa spesso a lingua bianca. Tali sintomi possono essere causati da influenza o da eccesso di fumo.
  • Bocca amara: la contemporanea presenza di lingua bianca e di un sapore amaro in bocca devono far sospettare un problema epatico e quindi si consiglia un approfondimento medico.
  • Bruciore: nel caso in cui insieme alla lingua bianca sia presente una sensazione di bruciore o di lingua che “pizzica” è possibile essere in presenza di una forte irritazione della lingua tipica di alcune condizioni come la leucoplachia. Talvolta la lingua può essere anche spaccata a causa della forte irritazione.
  • Dolore e gonfiore: se la lingua bianca compare dopo un piercing ed è accompagnata da dolore e gonfiore è probabile che si sia sviluppata un’infezione nel sito di inserzione del piercing. In questo caso è possibile anche che la lingua sia maleodorante a causa dell’infezione.
  • Alitosi: è il sintomo che si accompagna nella maggior parte dei casi alla formazione della patina bianca sulla lingua. Può essere causato da infezioni, scarsa pulizia o da problemi digestivi.

 

Lingua bianchissima, quali possibili cause?

Dopo aver definito cosa intendi per lingua bianchissima (o bianca) passiamo a vedere quali sono le possibili cause:

  • Cattiva digestione: se la sera mangiate pesante la mattina dopo potrete trovarvi con la lingua bianchissima, ma non temete è semplicemente la risposta del corpo ad una cattiva digestione.
  • Scarsa igiene orale: una scarsa igiene orale causa un proliferarsi anormale dei batteri.
  • Papille gustative infiammate: in caso infiammazione delle papille gustative, la lingua diventa spesso molto bianca
  • Irritazione della lingua (tipico delle persone che portano l’apparecchio): oggetti esterni come ad esempio l’apparecchio, possono irritare la lingua.
  • Secchezza del cavo orale: se il cavo orale diventa troppo secco, le cellule che lo compongono tenderanno a staccarsi e a formare una patina bianca
  • Malattie epatciche e intestinali: la lingua bianca può essere strettamente collegata a malattie come la cirrosi epatica, il diabete mellito, la gastrite, l’epatite, intolleranze alimentari ecc..
  • Stress: lo stress può essere una causa della lingua bianchissima poichè, le ghiandole surrenali producono maggiori dosi di adrenalina, e questo aumento causa un’alterazione della composizione della saliva.
  • Reflusso gastrico: il reflusso gastrico può essere una causa della lingua bianca.
  • Febbre transitoria

5 possibili rimedi per la lingua bianchissima

  1. Bicarbonato di sodio: spazzolare delicatamente la lingua con lo spazzolino utilizzando una punta di cucchiaino di bicarbonato di sodio.
  2. Nettalingua: questo strumento arriva direttamente dalla traduzione ayurvedica e permette di eliminare i batteri sulla lingua, vi consigliamo di usarlo appena svegli prima di fare colazione in modo tale da non rimettere in circolo i batteri. Compralo su Amazon
  3. Curcuma: grazie alle sue straordinarie proprietà antibatteriche si presta come ottimo alleato per combattere i batteri causa della lingua bianca.  Comprala su Amazon
  4. Oil pulling: fate dei risciacqui profondi con olio vegetali. I migliori sono quelli di cocco, girasole o oliva. Compralo su Amazon
  5. Aloe Vera: grazie alle sue proprietà, l’aloe vera risulta molto efficace contro i problemi batterici che causano la lingua bianca.  Compralo su Amazon

 

 

I contenuti presenti su questo articolo hanno carattere informativo e non si sostituiscono in nessun modo a valutazioni di medici, dietisti o nutrizionisti specializzati o a terapie in atto. Ricordate sempre prima di assumere medicinali o prodotti di consultare un medico e di leggere sempre il foglio illustrativo. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni inserite in questo articolo devono considerarsi di tipo culturale ed informativo.

Leggi anche

Lascia un commento